Prime dieci pagine

LEGGERE

Gioco semplice di Giorgio Bruno

Solo, seduto sulla sponda sassosa dello stagno sento il silenzio e seguo con lo sguardo lo specchio sereno. Scaglio un sasso, che scivola saltando sulla superficie. Schizza, s’impenna, s’innalza salta e sale, poi scende, schizza, scivola, s’impenna sorvola la superficie, ma poi sempre scende. Scivola, salta, scende. Scende, scende e scompare sott’acqua. Sospiro e scaglio […]

Ricordi di una colonia del 1959 di Giorgio Buono

LA PARTENZA Che dire della colonia ? Nulla o poco. Oggi ho 66 anni e forse il ricordo e’ stato dilavato dall’acqua del tempo ma credo che non si tratti solo del naturale diluirsi dei ricordi, perche’ a dirla tutta, a me la colonia non e’ mai andata troppo a genio, non mi e’ mai […]

Contro la purezza di Mohsin Hamid

Forse dipende dal fatto che ho vissuto metà della mia vita in Pakistan, la terra dei puri (in senso letterale: la terra, stan, dei puri, pak). Sta di fatto che ho cominciato a mettere in discussione la comune idea secondo cui la purezza è il bene e l’impurità è il male. Per una tribù che […]

La Turchia è diventata un paese infelice di Elif Şafak

Quando Bbc Radio 4 mi ha chiesto d’includere La bastarda di Istanbul tra i romanzi che saranno letti durante la trasmissione Reading Europe, ho cominciato a riflettere sul percorso politico e culturale che il mio paese d’origine, la Turchia, ha fatto negli anni successivi all’uscita del libro. Il romanzo è uscito nel 2006. Racconta la […]

Il caso Spotlight non parla di me, ma del potere del giornalismo, Martin Baron, Washington Post, Stati Uniti

  Quasi tutti gli anni cerco di mantenere l’attenzione, o quantomeno di rimanere sveglio, per tutta la cerimonia degli Academy Awards. Non ci riesco quasi mai. Domenica, però, la stanchezza avrà un fortissimo contrappeso: un chiaro interesse personale. E inoltre sarò seduto all’interno del Dolby Theatre. Il caso Spotlight porta sul grande schermo i primi […]

La magia tra le righe, Scarlett Thomas

Era una tiepida giornata estiva, con i prati pieni di ranuncoli. Io facevo da navigatore e il mio compagno guidava. Eravamo su una strada di campagna da qualche parte nel West Sussex: non riuscivo più a sopportare la confusione dell’autostrada. Ero stata malata ed ero fermamente convinta di non voler mai più rientrare nel mondo […]

APPUNTI


Mariel Giolito

MEMORIE di una vecchietta perbene

Insyriated: no alla guerra

Lo scorso 7 aprile 2018 un attacco chimico in Siria ha ucciso più di 40 persone, compresi alcuni bambini, il bombardamento non si fermava, il puzzo di gas al cloro impestava nell’aria, ma i Caschi Bianchi erano là. I Caschi Bianchi (o White Helmets) in Siria sono persone comuni, sarti, insegnanti, panettieri, disarmati e neutrali. […]



Silvia De Angelis

Rubrica rampante

Me lo compri?

Ehilà! Gente navigata, la primavera è arrivata ma continua a fare un po’ i capricci, d’altronde marzo e aprile sono sempre un po’ pazzerelli, come fratelli. Oggi voglio proporvi un argomento che conoscono bene coloro che hanno a che fare coi bambini, di qualunque età, che pongono sempre la fatidica domanda che dona il titolo […]



Mariel Giolito

MEMORIE di una vecchietta perbene

L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio

“Concedere all’intelligenza una vita naturale è l’essenza della libertà, per quel che riguarda il pensiero”. Haruki Murakami Era un po’ di tempo che non leggevo Murakami e una mia amica, con cui condividiamo tanti libri, mi ha imprestato “L’incolore Tazari Tsukuri e i suoi anni di pellegrinaggio”. Le sono davvero molto grata perchè sin dalle prime pagine […]



Emanuela Zoia

Scarabocchi di scuola

“Gli ultimi studenti” di Gabriella Racanati

A. ha 14 anni e coraggio da vendere. Nel 2016 si è imbarcato ad Alessandria d’Egitto, dopo 7 giorni di viaggio ha raggiunto la Sicilia. Erano in 500 sul barcone, Ha pagato 30.000 ghinee, pari a 3.000 euro, per arrivare a  Siracusa. Giunto a Palermo, vi passa qualche settimana, ma scappa dal centro di accoglienza […]



Desy Icardi

Chi si autopubblica diventa cieco?

Confessioni di una scrittrice comica 3: l’idolo letterario

Quando qualcuno inizia a muovere i primi passi nel mondo della scrittura, sa benissimo di non correre l’imminente rischio di diventare ricco sfondato, tuttavia una piccola parte del suo cervellino scribacchino, magari un gracile e solitario neurone, non può fare a meno di pensare che “qualcuno, ogni tanto, ce la fa”. Non uno su mille […]



Mariel Giolito

MEMORIE di una vecchietta perbene

La forma dell’acqua

La forma dell’acqua è un film di Guillermo Del Toro che ha scritto la sceneggiatura con Vanessa Taylor, vincitore di 4 premi Oscar, tra cui il miglior film e il miglior regista e Leone d’Oro alla 74esima Mostra d’arte cinematografica di Venezia. Inizia nelle profondità subacquee, prima di portare lo spettatore in un mondo come […]



Desy Icardi

Chi si autopubblica diventa cieco?

Confessioni di una scrittrice comica 2: superare il blocco dello scrittore

Mai sentito parlare di blocco dello scrittore? Per farla semplice si tratta di un periodo oscuro, di lunghezza variabile, nel quale lo scrittore non riesce a imbroccarne una: fissa attonito il foglio bianco, scrive una frase e cancella un paragrafo ma, soprattutto, cazzeggia come se non ci fosse un domani (o meglio, cazzeggia impipandosi del […]


Insyriated: no alla guerra
Me lo compri?
L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio
“Gli ultimi studenti” di Gabriella Racanati
Confessioni di una scrittrice comica 3: l’idolo letterario