Prime dieci pagine
Silvia De Angelis

Ehilà!

Gente navigata,

Come trascorrono questi giorni dopo la pausa estiva?

Tutti pronti a ripartire con nuove avventure e ore di lavoro produttive?

Voglio portare alla vostra attenzione una storia di Angelo Petrosino, autore italiano di cui vi ho già parlato in passato: è un torinese e un ex maestro in pensione, che fa da nonno e continua ad educare i piccoli di ogni dove grazie ai suoi straordinari libri. Quello che vi propongo oggi è: ‘Valentina in Parlamento’, con la prefazione di Luigi Ciotti, 2014, Piemme edizioni – il Battello a Vapore.

Nella vita ci occorrono alcune preziose qualità: per alimentarle e prenderle per il verso giusto è indispensabile abituarci a gestire la nostra vita, acquisendo le corrette informazioni.

La conoscenza è ciò che ci permette di compiere i passi nella giusta direzione e allontanare la nostra incapacità di comprendere ciò che ci viene trasmesso oralmente o per iscritto (che ci rende vittime dell’analfabetismo concettuale).

La famiglia e l’ambito scolastico sono due ampi spazi formativi nei quali è doveroso trasmettere queste nozioni: sto parlando dell’educazione civica, dell’abitudine alla lettura quotidiana e dello sviluppo consueto alla prevenzione, in ogni ambito (personale, privato, pubblico o sociale).

Ossia trasmettiamo la lungimiranza di guardare al futuro, prossimo o lontano, per una vita migliore.

Amici navigatori dei mari virtuali, se non possedete questo bagaglio di informazioni, non dovete fare altro che esercitarvi per svilupparle.

Ricordatevi che niente ci è impossibile se ci alleniamo nel modo corretto.

Esattamente come in una maratona sono necessarie alcune peculiari abilità, anche per vivere bene e perseguire i nostri fini, progetti o sogni, ci servono specifiche competenze personali.

Sono caratteristiche che esistono, a volte allo stato brado, dentro ognuno di noi, spesso però, molto semplicemente, non siamo abituati a farne uso, adducendo ognuno le proprie ragioni, più o meno valide.

Non lasciate che siano gli altri a regolamentare il vostro menage personale e a gestire le scelte di vita: agite in prima persona! Perché sono compiti che spettano, per diritto e doveroso senso civico, a ciascuno di noi. Anche se è faticoso…

Per oggi è tutto gente navigata, è la jedi Silvia che vi scrive.

J.S.

Leave a reply

MEMORIE di una vecchietta perbene

Resto qui

16 novembre 2018

Scarabocchi di scuola

L’Islanda è una balena

7 novembre 2018

MEMORIE di una vecchietta perbene

Blackkklansman: l’America di oggi e quella di ieri

28 ottobre 2018

Scarabocchi di scuola

IO NON SO NUOTARE di Carla Ponzio

19 ottobre 2018

Rubrica rampante

‘Gaia e l’emergenza ambiente’

26 settembre 2018

MEMORIE di una vecchietta perbene

Sintra: “Eden glorioso” di Lord Byron

25 settembre 2018