Prime dieci pagine
Silvia De Angelis

Ehilà!

Gente navigata,

finalmente possiamo godere di un po’ di fresco e abbandonare i sudori della calura estiva, anche se i repentini cambiamenti climatici stanno diventando qualcosa di incontrollabile, che preoccupa parecchi abitanti di questo nostro sofferente pianeta: Gaia, che respira e a cui farebbe comodo un po’ di tregua dall’inquinamento del suo ambiente.

Molti autori e autrici si sono occupati di questo argomento, poiché siamo in parecchi ad avere a cuore il benessere della nostra bella casa, la Terra, su cui viviamo e siamo ospiti.

Tra questi troviamo Giovanni Del Ponte, con la storia ‘L’enigma di Gaia’, De Agostini, in cui il nostro amato pianeta chiede aiuto con una melodia primordiale, che solo chi davvero sa ascoltare potrà udire.

Vi consiglio anche ‘Valentina e la voce del pianeta’ di Angelo Petrosino, Il battello a vapore, ex maestro torinese e autore di cui ho già parlato in questa rubrica più volte.

Stiamo attraversando un periodo storico particolare, in cui noi, abitanti di Gaia, possiamo scegliere di fare la differenza e arginare l’emergenza ambientale che il nostro pianeta sta vivendo.

Molte persone si stanno impegnando a fondo affinché le cose migliorino sul fronte ‘protezione dall’inquinamento indiscriminato’ che è diffuso ovunque nel mondo, a tal fine spiccano anche associazioni e società, come Anter (l’Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili) che unita alla collaborazione di NWGEnergia, azienda italiana che lavora nel mondo energetico green, si adoperano instancabilmente per informare i cittadini e organizzare incontri formativi gratuiti nelle scuole per educare i più giovani.

Per oggi è tutto gente navigata, è la jedi Silvia che vi scrive.

Vi invio una galassia di saluti e, nella speranza di aver toccato la corda del vostro cuore che è sintonizzata sulla frequenza ‘amo Gaia e la voglio salvare’, vi do appuntamento a un tempo di autunno e di foglie che cadono.

J.S.

Leave a reply