Prime dieci pagine
Redazione

Indossa pure l’abito di Don Chisciotte.
combatti pure contro i mulini a vento
e insegui la tua dulcinea,
incorporea come la tua felicita’,
un giorno, tuttavia,
arriverai alla sponda di un fiume.
Allora siediti e guarda.
Osserva il lento scorrere del’acqua,
regolare, quasi monotono:
come a scandire un tempo
che con l’acqua e come l’acqua
passa.
Scorre lenta ma incontenibile verso il suo mare:
lo sa di appartenergli.
E’ inafferrabile, informe, sinuosa
ma irrefrenabile
e per questo raggiunge sempre la sua meta.
Lascia allora che lei t’insegni.
Dismetti l’abito e deponi le armi,
spegni senza rimpianto l’ultimo fuoco che ancora arde.
Trasformati e divieni,
ora,
acqua di fiume.

Leave a reply